Aumentare le vendite con l’e-commerce

Amico dell'uomo

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Certo non che fosse cosa sconosciuta agli esperti del settore, ma i dati riportati lo scorso 16 Dicembre a Milano durante il convegno dall’E-commerce a l’E-business sono decisamente rilevanti: ormai, il 66% delle vendite on line, avviene in mobilità, quindi da smart-phone o tablet! Se consideriamo che il 40% degli accessi alla rete avviene ormai da mobile, il dato diventa ancora più importante visto che, a conti fatti, gli utenti che navigano quotidianamente da dispositivi mobili, sono ben più disposti e favorevoli alla vendita sul web.

Dati alla mano le vendite on line raggiungono il loro picco di massima annuale durante la stagione estiva, proprio quando le persone trascorrono più tempo fuori casa. Ci avreste mai pensato? Eppure è così.

Se pensiamo a questi dati, le aziende non possono più fare a meno dell’esperienza della vendita on line. Ma non è poi così semplice. Avere un E-commerce non significa vendere necessariamente e vendere poco non darà alcun vantaggio per l’imprenditore che ne fa uso. Anzi, a buon modo, un e-commerce che non funziona resterà una spesa fatta, tempo sprecato ed un’ immagine on line addirittura compromessa… E allora?

customer experience

PRIMA DI INIZIARE… OSSERVA, DEDUCI, PROGETTA

Sto dicendo qualcosa di scontato? Per qualcuno magari si… ma la mia esperienza mi porta a pensare che molti, probabilmente la maggioranza, mette su un sito di vendita on line spinto dalle più disparate leve (passione, fretta di fare soldi, consiglio di un amico, diminuzione dei fatturati, false prospettive…) senza prima aver ragionato sulla questione! Allora, il mio consiglio, prima di iniziare fate un’indagine di mercato, scegliete magari una vostra nicchia (non pretenderete di vendere tutto vero?), considerate le reali possibilità ed il budget a disposizione, tirate le somme e poi iniziate a mettere nero su bianco (basterebbe una lavagna 2 metri X 2 metri) quello che vorreste realizzare ed evidenziate pregi e difetti delle vostre idee!  Siete capaci? Se non ritenete di esserlo, beh, forse è meglio rinunciare subito!

(fate attenzione che queste sono soltanto una piccolissima parte delle azioni che bisognerà compiere prima di giungere alla realizzazione del nostro e-commerce…)

GLI UTENTI VOGLIONO LA CUSTOMER EXPERIENCE

Di e-commerce ce ne sono molti e gli utenti sono ormai pronti per vivere rapporti con l’azienda di gran lunga più maturi rispetto a qualche anno fa. La customer exprerience è La Customer Experience è il modo in cui i clienti percepiscono l’insieme delle loro interazione con l’azienda” (Outside In. H.Manning, K.Bodyne. 2012, Forrester Research). Dunque, partecipano a definire la Customer Experience tutti i punti di contatto attraverso i quali il cliente interagisce con l’azienda. (Approfondimento molto utile)

IL SITO DEVE ESSERE FLUIDO

Molti utenti abbandonano il sito se lento. Le persone oggi non hanno tempo da perdere, non sottovalutate questo aspetto! Esistono appositi Tool per verificare la velocità di un sito. Usateli!

VENDETE SOGNI NON PRODOTTI

Non fraintendete, non dobbiamo mentire ai nostri utenti… Dovremmo soltanto essere in grado di comunicare il giusto valore dei nostri prodotti/servizi ai nostri utenti. Già, ho sempre sostenuto che, se anche io non fossi un buon oratore, probabilmente ricevendo un cliente all’interno del mio negozio, riuscirei a comunicare informazioni e sentimenti capaci di colpire il mio cliente e trasmettergli il giusto valore dei prodotti con tanto di vantaggi e benefici per l’utente stesso! Su un sito questa possibilità non l’abbiamo di certo!

RISPETTO PER TUTTI

Anche questo aspetto non è da sottovalutare. I vecchi commercianti erano sostanzialmente abituati a stendere un tappeto rosso a chi pagava molto e non discuteva sul prodotto e al contrario parlare a mezza bocca per i clienti meno “redditizi”. Su internet questo non ce lo possiamo permettere. Recensioni e passaparola bastano per mettere in cattiva luce il nostro e-commerce e, soprattutto, un cliente soddisfatto oggi, anche quando restituisce la merce o lamenta difformità, è un cliente guadagnato domani!

CURA IL TUO MENU

Anche questo aspetto viene molto spesso trascurato. E’ tramite il menù che gli utenti riusciranno a navigare sul nostro sito… molti e-commerce sono formati da centinai, Amico dell'uomomagari migliaia di pagine (considerate che Zalando ne ha ben 116000). Sarebbe come girare dentro una foresta piena di sentieri senza una mappa… se fossi un utente tornerei immediatamente indietro prima di perdere ore del mio tempo! Il menù principale, in particolare, dovrà contenere semplici indicazioni di smistamento nelle aree del sito più importanti. CHI SIAMO, CONTATTI, I PRODOTTI, BLOG, OFFERTE, LOGIN

UN LINGUAGGIO ADATTO AL TUO TARGET

Non possiamo pensare di riferirci al mondo intero. Al punto 1 vi consigliavo di scegliere una vostra nicchia di mercato. Pur non entrando nel merito, non possiamo trascurare in questo articolo l’importanza di utilizzare un linguaggio appropriato alla categoria di clienti scelta. Se vendiamo semi di pomodoro il nostro target sarà probabilmente quello degli operatori del settore agro alimentare (contadini, imprese agricole…), se invece vendiamo componenti elettronici  come diodi, condensatori, fusibili… il nostro target sarà ben altro!

SCRIVI UN BLOG

Oggi è molto importante avere un blog. Il blog è un’ottimo strumento per generare lead. Grazie ad un blog possiamo emozionare gli utenti, renderli partecipi, farli entrare nella nostra azienda… cura i contenuti, non copiare da altri siti, inserisci immagini personalizzate e sempre mirate! L’integrazione tra sito e blog è sempre ottimale per migliorare la customer experience dei vostri utenti!

FAI ENTRARE GLI UTENTI DENTRO IL TUO NEGOZIO…

…ma è un negozio on line? Certo, ma il web diventa giorno dopo giorno sempre più interattivo, sempre più dinamico e sopratutto i “navigatori” del web lo vivono ogni giorno di più come luogo da vivere e non semplicemente da “consultare”… allora puoi creare video, gallerie di immagini, possibilità di lasciare recensioni e addirittura potresti farti consigliare dagli utenti su eventuali cambiamenti in azienda. Vuoi fare ancora di più? Offri vantaggi e sconti ai tuoi migliori clienti e chiedi in cambio video, foto o testi che raccontino la loro esperienza insieme a voi e/o ai vostri prodotti! Crea un’area dedicata a: “LE NOSTRE STORIE” E/O “I VOSTRI RACCONTI”.

TEMPLATE RESPONSIVE

L’abbiamo detti già in premessa… molti acquisti, soprattutto per alcuni settori merceologici, vengono fatti ormai tramite dispositivi mobili. Non trascurate questo aspetto…

Passa a trovarmi su Google Plus – Daniele Bielli

Commenti

commenti

Consigliati per te