Come creare pubblicità su Google Adwords “Parte 3″

Creazione annuncio logicamente web

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Creazione annuncio logicamente web

Come creare pubblicità su Google Adwords “Parte 3″ fa parte di una guida semplice ed intuibile alla creazione di campagne pubblicitarie Google. Clicca QUI per la parte 2.

A questo punto, dopo aver analizzato l’intera situazione dei nostri competitors e dopo aver determinato una lista di parole chiave, possiamo iniziare a creare il nostro primo annuncio. Partiamo dal presupposto che questa è una delle fasi, durante la creazione di una campagna pubblicitaria Adwords, che richiede più meticolosità, ma che risulta, d’altro canto, molto divertente.

Vi illustreremo adesso dei metodi per la creazione delle campagne pubblicitarie tramite annunci testuali, visto che sono le più utilizzate. In seguito illustreremo nel dettagli metodi utili per creare inserzioni con Banner.

adwords ricerche


Ricordo che Google impone dei limiti di formato agli annunci di testo:

  1. TITOLO – massimo 25 caratteri
  2. DESCRIZIONE– massimo 35 caratteriannuncio testuale adwords forma
  3. URL VISUALIZZATA – massimo 35 caratteri
  4. URL COLLEGATA COL TESTO – massimo 1024 caratteri

 

annuncio testuale adwords regole

 


La difficoltà principale, quando elaboriamo un annuncio di testo, sta proprio nel fatto che in pochissimi caratteri dobbiamo evidenziare un messaggio che sia capace di colpire il nostro target di riferimento. Dobbiamo disporci in una condizione nella quale il nostro mondo, ovvero quello dell’annuncio che stiamo costruendo, sia proprio il dominio di competenza già analizzato ed indicato.

Tecniche di stesura e ideazione dell’annuncio

Non essendo cosa facile, come già detto, e non avendo spesso la possibilità di un confronto tra inserzionisti (Brainstorming) i consigli che posso darvi sono i seguenti:

  • Fate un controllo su Google cercando keywords del dominio di competenza da voi scelto ed analizzate i punti di forza e di debolezza degli annunci dei vostri concorrenti
  • Inserite nel testo dell’annuncio la parola chiave predominante così da attirare l’attenzione degli utenti
  • Fate un controllo, dopo qualche giorno, della bontà del vostro annuncio attraverso i risultati che vi propone Google Adwords. Nessun annuncio è perfetto e va sempre migliorato
  • L’URL di destinazione è preferibile che contenga una parola chiave ma soprattutto che punti al nome sito inserito nel testo dell’annuncio. Non disorientate i clienti: una brutta impressione nei primi momenti di navigazione comprometterà l’intera riuscita della conversione da click ad azione.
  • Fai attenzione ai caratteri speciali. Alcuni, per esempio Tilde, umlaut e cedillas, non vengono visualizzati correttamente. Clicca sempre su anteprima dell’annuncio prima di pubblicare e mandare tutto on line

Ottimizza il tuo annuncio con una Landing Page

Il tuo annuncio funzionerà meglio se i tuoi visitatori verranno “accolti” in una pagina di destinazione (o pagina di atterraggio) creata ad Hoc per il tuo scopo principale. Non è consigliabile infatti creare campagne adwords generiche. Bisogna darsi degli obiettivi, come già detto nella prima parte della guida, e questi possono essere di vario genere come iscrizioni alla newsletter, l’acquisto di un singolo prodotto in offerta oppure diffusione del brand.

Leggi l’approfondimento (Clicca QUI) e scopri l’efficacia di una Landing Page in unione con le campagne Adowrds.

VEDI ANCHE

Come creare pubblicità su Google Adwords “Parte 2

Come creare pubblicità su Google Adwords “Parte 4

Commenti

commenti

Consigliati per te