Quando l’e-commerce dà veramente di più

stampegrafica e commerce

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Sembra scontato, ma troppo spesso non ci accorgiamo di quanto il negozio on-line dia quella spinta necessaria per permettere alle piccole aziende di andare avanti e di beneficiare di un mercato ampio anche in tempo di crisi. Quando l’e-commerce dà veramente di più? Ovviamente non sempre… non tutti infatti possono beneficiare dei vantaggi di una piattaforma on line. Bisogna possedere delle competenze abbastanza particolari che purtroppo, o per fortuna, oggi in Italia non tutti possiedono! In caso contrario si rischia seriamente di investire tempo, denaro e risorse di vario genere per creare un qualcosa che, non solo non produrrà risultati, ma, a buon modo, creerà problemi di gestione e di immagine.

stampegrafica e commerce

Cosa serve quindi per essere un’impresa High Web

Gestione del progetto

Spesso si sottovaluta l’importanza di un e-commerce Team Manager, ma questa figura, che lega l’intero progetto, motiva tutta la rete di collaboratori e crede fortemente nel progetto… deve esserci!

Area Marketing

  1. SEO – SEM
  2. Creazione e progettazione Newsletter
  3. CRM – Analytics
  4. Ricerca di mercato

Area operativa

  1. Logistica
  2. Call Center
  3. Gestione degli ordini
  4. Gestione dei contratti
  5. Web Master

Commerciale

  1. Gestione del magazzino
  2. Calcolo dei prezzi
  3. Studio dei prodotti e gestione dei cataloghi on line
  4. Agente di commercio
  5. Relazioni con i rivenditori (eventuali)
  6. Relazione con i fornitori

Design

  1. Web designer
  2. Creazione delle immagini
  3. Grafica personalizzata per APP e Mobile
  4. Copy Wright
  5. Cataloghi on line

Tecnologia

  1. Piano di sviluppo tecnologico e-commerce
  2. Aggiornamento continuo piattaforma
  3. Creazione App

Non è questa la sede giusta per spiegare nel dettaglio a cosa servano tutte queste competenze. Il mio obiettivo, adesso, è farti comprendere la difficoltà di gestire “IN MANIERA OTTIMALE E COMPLETA” un negozio on line! Perchè ho specificato “in maniera ottimale”? Perchè ovviamente non tutte le aziende puntano ad una vendita prettamente on line. Anzi… in Italia, la maggioranza delle attività commerciali che utilizza un proprio sito e-commerce ha l’obiettivo di integrare i fatturati e non di rendere la rete l’unico canale di vendita.

VANTAGGI DELLA VENDITA ON LINE (anche per piccole imprese)

Qui ti descriverò alcuni dei vantaggi “poco conosciuti” e poco considerati in tutte le guide che si possono trovare on line. Ho conosciuto un’azienda che vendeva in e-commerce. Stampegrafica è il suo nome. Sito ancora esistente.  Non una grande azienda, senza particolari competenze interne. E’ bastato un web master, un esperto SEO, un responsabile Marketing ed un grafico pubblicitario per avviare un progetto di vendita on line di prodotti di grafica pubblicitaria, di stampe cartacee e su altri materiali. Il progetto, in questo caso, è nato come “esclusivamente on line”. Ebbene, Stampegrafica.it ha avuto questi vantaggi dalla propria parte:

  • Mercato nazionale
  • Immagine positiva ed amplificata dell’azienda (micro impresa)
  • Possibilità di stipulare accordi commerciali con fornitori che hanno permesso di vendere molti prodotti (definizione di un mark-up)
  • Possibilità di ricollocazione degli uffici commerciali senza influire sulla clientela (che è web)
  • abbattimento dei costi di affitto
  • Minore sprechi di tempo e risorse dovuti alla presenza della clientela fisica
  • Migliore gestione dei preventivi di spesa e dei fatturati viste le tendenze elaborate dai gestionali e-commerce
  • Lavorazione dei materiali in seguito al ricevimento del saldo dell’ordine (bassa probabilità di insoluto)
  • Negozio aperto 24 ore su 24 e 7 giorni su 7

Per concludere ti lascio con una ricerca effettuata da un’università Italiana! Per maggiori informazioni puoi anche contattarmi oppure commentare qui di seguito!


Per realizzare un’attività di commercio elettronico economicamente di successo sono necessari alcuni fattori chiave.

Alcuni ricercatori universitari dell’Università degli Studi di Brescia, a fronte di una richiesta da parte delle aziende interessate a sviluppare siti internet di successo e a un’assoluta mancanza di studi scientifici in grado di misurare oggettivamente gli elementi maggiormente impattanti, la trasformazione dell’intenzione di acquisto dei consumatori in acquisti reali hanno sviluppato un innovativo modello statistico che, partendo da un campione di 30 aziende, e attraverso lo studio di oltre 1365 questionari, ha fornito dei risultati di assoluto rilievo. L’obiettivo era quello di identificare e ordinare per importanza le variabili maggiormente impattanti sulle decisioni di acquisto dei visitatori dei siti.

I fattori che lo studio ha identificato come determinanti sono, in ordine di importanza decrescente:

  • divertimento e soddisfazione personale nell’acquisto;
  • sicurezza e fiducia ispirata;
  • utilità percepita dal cliente;
  • influenza dei social network;
  • piena disponibilità di Internet e della tecnologia;
  • competenza dei navigatori;
  • facilità d’uso del sito;
  • esperienza nell’acquisto online.

 Daniele Bielli

 

Commenti

commenti

Consigliati per te

One comment

  • Ci sarebbe molto altro da dire… nuovi articoli nei prossimi giorni con molti altri dettagli. Commentate qui sotto se avete delle considerazioni in merito! Meno del 10% delle aziende Italiane vende in E-commerce… cosa ne pensate?