Facebook lancia la sfida al Social Commerce

snapchats e snapcash

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Il social Commerce, ricordiamo, è l’insieme di tutte quelle tecniche, meccanismi e sistemi, in grado di influenzare le vendite on line attraverso le reti sociali e le piazze virtuali formate da individui che nutrono passioni comuni, necessitano di specifici prodotti o servizi oppure semplicemente che scambiano informazioni e/o recensioni su l’uno o l’altro elemento venduto sul web.

Avevo già ampiamente discusso del Social Commerce in questo articolo e proprio qui avevo messo in guardia tutti gli interessati a scoprire le nuove frontiere dell’e-commerce, sui rischi, ma anche sulle grandi potenzialità, di questa nuova “possibilità” offerta dal web che però non tutti, oggi, sembrano in grado di gestire al meglio!

Facebook, da qualche tempo ormai, ha avviato nuovi progetti dedicati esclusivamente al Social Commerce. Il sogno di Zuckerberg, con molta probabilità, è rincorrere o almeno ostacolare, il predominio indiscusso da anni di piattaforme come Ebay o Amazon, le quali, nate esclusivamente come siti di vendita on line, hanno introdotto o stanno intruducendo, nuovi elementi volti a stabilire contatti e relazioni sempre più solide con i Social Network.

Perchè Facebook lancia la sfida al Social Commerce?

  1. Secondo Forrester Research, il tasso di conversione medio su Facebook è tra il 2% e il 4%
  2. Perchè ha provato la potenza dei grandi numeri (nel 2011 Netflix ha perso 650 mila dollari quando Warner ha deciso di aprire un canale di noleggio film su Facebook!)
  3. Il 67% degli intervistati surante un indagine ha mostrato interesse verso l’apertura di un negozio di vendite on line su Facebook
  4. Il 25% degli utenti posta link verso prodotti di consumo
  5. Il 50% degli utenti di Facebook accede almeno una volta al giorno
  6. il 17% degli utenti che cliccano Mi Piace su una fan page aziendale sono più propensi all’acquisto
  7. Facebook ha oggi 1,4 Miliardi di utenti
  8. Perchè EdgeRank sa chi siamo e sa cosa ci piace!

Numeri di Facebook e Social Media

Cosa intende fare Facebook? E quali i vantaggi per le aziende?

Premetto che negli USA parte delle innovazioni che vi elencherò sono già in uso o in procinto di essere pubblicate. La popolazione Statunitense e di conseguenza le aziende USA sono decisamente più propense all’utilizzo di queste nuove tecnologie e strtegie Marketing. Anche in Italia, ritengo, ci arriveremo presto!

  • BUY BUTTON – Il pulsante che consentirà di acquistare direttamente restando sulla piattaforma di Facebook. L’intero processo sales on line verrà gestito e finalizzato con un checkout sulle pagine del Social Network di Menlo Park. Questo bottone verrà aggiunto direttamente sulle pagine aziendali le quali, tramite immagini e descrizioni, potranno mettere in evidenza un prodotto e renderlo acquistabile cliccando su Buy Now.
  • PAGAMENTI TRAMITE MESSANGER DI FACEBOOKQui, direi, sarà una vera rivoluzione. Oggi scambiamo con i nostri amici messaggi, faccine e file… domani potremmo inviare denaro inserendo i dati delle nostre carte di credito ed inviandone un importo scelto con un semplice click gestito da un sistema di messaggeria. Messanger, è da dire, sta pian piano diventando una piattaforma a se stante ed indipendente rispetto a Facebook.

Steve Davis, program manager del progetto Pagamenti di Facebook, commenta così questa rivoluzionaria introduzione:

Le persone, già oggi, si scambiano denaro on line per le più svariate esigenze, dall’affitto di casa all’acquisto di prodotti… perchè non far terminare la conversazione e lo scambio di denaro nello stesso luogo dove era iniziata?

 

scambio denaro con Facebook

 

  • SNAPCASH –  Questa dovrebbe essere l’applicazione che permetterà lo scambio di denaro tramite messanger di Facebook. Digitando un importo sul tastierino del nostro smartphone o su PC, una piccola icona raffigurante il Dollaro o l’Euro inizierà a lampeggiare sulla destra dello spazio di chat. Il lancio è stato già fatto qualche mese fa tramite video pubblicato su YouTube (veramente poco bello direi…e a quanto pare, non sono l’unico!)

 

  •  Tramite Messanger, laddove i siti di e-commerce abiliteranno l’opzione, si potranno ricevere notifiche di acquisto, spedizioni e pagamenti. Quando l’utente verrà riconosciuto confermando la propria identità, Messanger darà anche la possibilità di chiedere rimborsi o sostituzioni di prodotto. Su Messanger, quindi, in un’unica conversazione avremo la traccia completa dei nostri acquisti on line

Le aziende di tutto il mondo vivranno, con molta probabilità, l’inizio di una nuova fase di cambiamento della strategie Marketing e l’intero settore del Retail potrebbe subire forti scosse non appena Facebook deciderà di “premere il tasto” che introdurrà tutte queste applicazioni. L’Italia, come già evidenziato più volte, è notevolmente indietro rispetto alla vendita on line di prodotti e servizi e con molta probabilità l’affermazione del Social Commerce sarà una rivoluzione troppo “difficile” da cogliere al volo per il 95% dei venditori Italiani.

 

Commenti

commenti

Consigliati per te