Ho provato Madbid.com – recensione

fine asta

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Eccomi di nuovo per parlarvi, brevemente, di un sito di aste on line che ha dato da discutere sulla rete in varie occasioni e che sembra aver dato vita ad un sistema molto interessante (ed allettante per gli utenti), di aste sul web. Ero curiosissimo e così, spinto dalla voglia di toccare con mano questa nuova apparente occasione per aggiudicarmi un I phone 6 a poche decine di Euro (almeno così si legge in giro), creo un account, acquisto il primo pacchetto di crediti (27,99 € per 230 crediti con promozione 230 crediti gratis = 460 crediti totali) ed inizio a giocare! Pago quindi circa 12 cent di Euro a credito (su 230 ovviamente).

Il sito risulta, su Alexa.com, ottimamente posizionato sui motori di ricerca con un global Rank di 26053… non male direi!

Già, l’ultimo verbo utilizzato è probabilmente quello che più si addice alle regole di gioco di Madbid.com. Ora vi racconto come è andata…

Il meccanismo è piuttosto semplice. Acquisti dei crediti (gettoni) che puoi spendere per fare le tue puntate. L’acquisto dei pacchetti è fatto in modalità e-commerce e si può “pagare” tramite Paypal, Carta di credito o altre forme di pagamento. Si sceglie quindi un prodotto desiderato, base d’asta sempre uguale a zero, e poi si comincia a puntare. Sul display compare il nome utente di chi fa l’ultima puntata, c’è un timer che riparte ad ogni nuovo click e il prodotto è aggiudicato quando il timer arriva a zero e nessuno fa più ulteriori puntate. Si può puntare contemporaneamente in più aste e, volendo, si possono acquistare i prodotti (scontati dicono loro!) senza passare dal gioco. Un pò un “acquista subito” di Ebay. Man mano che si spendono crediti, d’altro canto, si accumula un budget in Euro da spendere per l’acquisto di prodotti senza passare per le aste. In pratica, più spendi giocando e più risparmi (è un eufemismo ovviamente) se acquisti in maniera diretta! Infine si può impostare anche un’Autopuntata. Dal tuo profilo, in sostanza, partono puntate automatiche che vanno a mantenerti in gioco senza comunque offrirti certezza di vincita. Ricordiamo che ogni puntata fa aumentare il contatore di 1 cent di Euro. Fin qui, direi, tutto semplice!

pacchetti madbid

Altra considerazione utile alla comprensione dell’intero meccanismo: Le puntate non valgono tutte gli stessi crediti! Ovvero viene assegnato un valore ad ogni prodotto (es: 5 crediti per puntata per un I phone 6).

Alcuni dubbi e considerazioni lecite:

  1. Solitamente i prodotti vengono assegnati con sconti sul prezzo di listini che si aggirano intorno all’80%. Ci sono varie testimonianze sul sito stesso e compaiono anche le aste appena concluse con evidenziato sconto, prezzo di listino e nome utente del vincitore. Capita solo raramente che vengano assegnati prodotti con sconti maggiori. Perchè dovrei essere io ad iniziare la puntata? Perchè non tutti gli utenti iniziano a spendere i propri crediti soltanto al raggiungimento di un certo valore raggiunto? Siamo certi che le puntate vengano fatte tutte da utenti reali?
  2. Capita molto spesso che il sito non funzioni correttamente. Sembra come essere off line! Per essere tanto indicizzato e per essere un’azienda che punta al mercato di più nazioni (Madbid è Inglese), mi sembra un pò strano!
  3. I primi dubbi sul sito Autoconsumo.it li riscontriamo già nel 2011 quando alcuni tecnici valutavamo con qualche perplessità il meccanismo di Madbid.com
  4. Nell’esempio che accuratamente ho illustrato di seguito (tramite screenshot dal mio PC) si evince una triste verità: L’immagine di facciata di Madbid è quella di un sistema di aste che permette alle persone che aggiudicarsi prodotti a costi ridottissimi. E povera azienda che deve ricorrere a complesse architetture economiche ed accordi per “sfilare prezzi tanto ridotti” dalle aziende fornitrici. Ecco il semplice conto di quanto accaduto nel mio caso: Asta iniziata intorno alle 14:30. Un LG G3 16 Gb. 5 crediti per puntata. Inizio con la prima. Il tempo scorre ed io provo per un pò l’Autopuntata. Trascorrono le ore e il prezzo d’asta aumenta inesorabilmente. Prodotto aggiudicato intorno alle 23:30 ( 9 ore) per un importo di € 226,54. Ragioniamo adesso! Se ogni puntata fa aumentare il contatore di 1 cent ed ogni puntata “costa” 5 crediti –> Questo telefono ha fatto entrare nelle casse di Madbid (22654 Puntate X 5 crediti = 113270 crediti spesi –> 113270 X 0,12 € = 13592 €) – Stiamo dicendo che il sito ha incassato per un telefono di 600 € circa un importo di 13 mila Euro?
  5. Mentre giocavo con gli altri utenti mi divertivo a leggere i loro nomi (utente ovviamente). La domanda che a posteriori mi faccio è: 22654 puntate, da quanti utenti sono state fatte? Io non leggevo centinaia di nomi diversi, anzi… Ammettendo che abbiano partecipato 150 persone a quest’asta vorrebbe dire che ognuno avrebbe speso 90 Euro circa. Io mi sono fermato (l’asta l’ho persa, penso sia chiaro!) con una spesa totale di 27,99 €!
  6. Blogzero.it in QUESTO articolo recensiva negativamente Madbid e mostrava l’immagine dei pacchetti di crediti diversa da quella attuale che ho pubblicato qualche riga fa! Madbid indubbiamente segue accurate regole di mercato e Marketing che rendono numerosi nuovi clienti acquisiti!
  7. Oltretutto, ci tengo a sottolineare, il valore d’asta che l’utente di aggiudica, sono esclusi di IVA e costi di spedizione! E non aggiungo ulteriori considerazioni in merito!
  8. Leggendo il regolamento che abbiamo sottoscritto in fase di registrazione si leggono note alquanto singolari come la possibilità, da parte di Madbid, di modificare o cancellare aste anche in corso!
  9. E’ capitato a me, mentre giocavo, di vedere il Timer arrivare a zero e restarci per una frazione di secondo (forse poco di più) dopo di che ripartire con una nuova puntata.
  10. Esiste una funzione “attivabile” dal profilo utente Madbid che è l’autoricarica (Si, come l’offerta TIM di qualche anno fa…). In pratica, se per caso o per ingenuità dovessimo attivare un’autopuntata e l’autoricarica dei crediti, magari presi dal gioco e dalla voglia di “vincere”, potremmo ritrovarci addebiti sulla nostra carta di credito senza nemmeno accorgercene (Fonte specifica)

CONCLUSIONI

Madbid è un sito in forte crescita. Seguono efficaci regole Marketing che viaggiano sul web come treni: “testimonial”, Social Network, condivisioni… non mi pare paghino neanche Adwords (almeno non in Italia). Il gioco purtroppo è un problema che esiste e quello on line ha tutte le migliori caratteristiche per proliferare senza intoppi (massima privacy, pagamenti rapidi, no liquidità, attivo 24 ore…). Non posso che essere d’accordo con un blog come Blogozero il quale, grazie alla sua attività di informazione in merito, ha anche ricevuto numerose segnalazioni di “pentimento” e di denuncia su questo servizio.

La mia è una valutazione oggettiva ed una condivisione di dubbi, alcuni dei quali non risolvibili (es punto 1 e punto 2). Ognuno è comunque libero di scegliere… La mia unica speranza è che chi di dovere si stia occupando di rispondere ai miei dubbi!

Ore 14:32 Inizio puntate asta

Ore 14:32 Inizio puntate asta

Ore 17:21 mi restano 345 crediti asta a 60,33 €

Ore 17:21 mi restano 345 crediti asta a 60,33 €

Attivo l'autopuntata ore 17:21

Attivo l’autopuntata ore 17:21

Ore 19:27 mi restano 119 crediti. Asta a 109,51 €

Ore 19:27 mi restano 119 crediti. Asta a 109,51 €

fine asta ore 23:50 circa

Asta chiusa intorno a mezzanotte. Avevo terminato i crediti intorno alle 21:00. Valore raggiunto 226,54 €. Sono rimasto con 4 crediti non sufficienti per un ultima puntata

ISCRIVITI ORA ALLA NOSTRA NEWSLETTER

TI AGGIORNIAMO NOI, SULLE PIU’ IMPORTANTI NOVITA’ DEL WEB MARKETING E SUI SOCIAL MEDIA OGNI 2 SETTIMANE!

Seleziona lista (o più di una):

Commenti

commenti

Consigliati per te

14 comments

  • Ciao, bell’articolo complimenti.
    Sono l’autore di blogzero.it, che citi nella tua analisi.

    Scrivo solo per farti notare che c’è stata un’interrogazione parlamentare su madbid da cui sono scaturiti dei controlli:
    http://www.blogzero.it/2014/09/02/madbid-com-parlamento/

    Dopo l’interrogazione parlamentare madbid ha inserito il “compra subito” e lo “sconto accumulato”, penso per rientrare nei canoni di legge di un negozio online e sfuggire ai vincoli dei siti di solo gioco d’azzardo… sono furbi!
    Ci sentiamo

    • Ciao Samuele. Grazie per il complimento! Cito il tuo blog perchè l’ho individuato come “molto attivo” nell’informare gli utenti del web sui possibili rischi ai quali si incorre giocando su Madbid! La primissima ricerca che feci circa un anno fa su questo tema fu proprio su Blogozero.it e trovai tutto molto interessante! Grazie anche per avermi fatto notare l’interrogazione presentata… Spero sempre nel corretto utilizzo della rete e degli strumenti, molto potenti, di cui disponiamo sul web! Per questo mi indignano cose del genere… Buon lavoro. A presto!
      Daniele

  • Anabel Rodriguez Roche

    Ho trascorso tutto il pomeriggio su Madbid ,prima ti illudono,poi la cosa è farti spendere ,sempre di più e di piu,attenzione !!

  • Fabio

    Ho visto la pubblicità e con tutta sincerità mi stava venendo la voglia di iscrivermi a Madbid. Ma poichè non sono impulsivo e rifletto, tutte le volte apro google e scrivo “recensioni su ….” al posto dei puntini quello che voglio conoscere. Ho letto questo sito e quello di Samuele (blogzero) e devo dire che mi avete dato una grossa mano a non iscrivermi. Grazie, grazie e grazie ancora.

  • gino

    Stavo per iscrivermi per fare la prova. Grazie a voi non l’ho fatto. RI-GRAZIE

  • Antonio

    Sono tra i scemi che ci sono cascati e ho perso 29 euro. Una parte dei miei soldi potrebbe essere finito nelle tasche di chi permette queste porcherie.

  • Roberto

    Grazie a Voi,
    non mi sono iscritto, stavo per farlo.

    Web è anche questo, solidarietà e condivisione!! 🙂

    • Ci trovi pienamente d’accordo Roberto. Purtroppo non puoi mai sapere chi c’è dietro un sito internet, un blog o un profilo social. Chi ha avuto esperienze di ogni genere dovrebbe condividerle… sempre e senza paura! Grazie a te…

  • nando

    salve,
    mi sono iscritto, ma prima di acquistare i crediti e provare l’asta, ho cercato delle recensioni e dalla Vs, ho capito dell’inganno che si cela dietro la presunta asta.
    saluti

  • I think this is one of the most important info for me. And i am glad reading your article. But wanna remark on few general things, The web site style is ideal, the articles is really excellent D. Good job, cheers adbffbfcbegeafab

  • Hello! This post could not be written any better! Reading through this post reminds me of my good cefegdaffecfbdcd

  • Ciao a tutti. Io punto su asteonline.eu

  • Nice read, I just passed this onto a friend who was doing some research on that. And he actually bought me lunch as I found it for him smile Thus let me rephrase that Thanks for lunch! abedbbdbfaeeedae